Cerca nel sito FAQ   Segnalazioni Scrivi

Inserisci una località italiana:





il Radiosegugio > Extra > Radiosegugio story
Questa è la storia del sito, dal suo primo "concepimento" ad oggi.
Grazie a tutti quelli che fino ad ora hanno aiutato ad ampliarlo, a migliorarlo e a farlo conoscere!

Estate 1992   La mamma mi dice: "Ale, visto che sei in vacanza, perchè non fai la lista delle radio FM di Roma, così uno capisce subito che radio sta sentendo?" "Stai scherzando, vero? - rispondo - Lo sai che lavoro enorme sarebbe?! Non ci penso neanche!"
Ottobre 1994   Distribuisco ai miei compagni di classe le fotocopie della lista delle frequenze delle radio di Roma. I compagni di classe dimostrano peraltro scarso interesse e probabilmente utilizzano i fogli l'inverno successivo, nel focolare.
1997   Compro per la prima volta il giornale Radiomania e, piano piano, mi appassiono all'argomento.
Mi dicono dell'esistenza di Internet e penso: "Però, sarebbe utile un sito che ti dice le frequenze in tutte le città d'Italia..."
Primavera 1998   Forte delle ampie (!) conoscenze fornite dal corso di Fondamenti di Informatica, preparo il programma "Infofrequenze98" per DOS, che permette di trovare le frequenze FM delle radio nazionali in una serie di localitÓ italiane. Cerco di appiopparlo a qualche amico, ma con modesti risultati.
Autunno 1998   Esce la seconda versione di Infofrequenze98 (per Windows).
26 marzo 1999   Grazie allo spazio web offerto dalla Facoltà, il programma diventa un database consultabile on-line con il nome "Il Radiosegugio di Pirozzo".
Aprile 1999   Su Panorama Web, l'allegato mensile alla rivista Panorama, viene pubblicato l'indirizzo del sito.
Settembre 1999   Rinnovo completamente la veste grafica del sito.
2 dicembre 1999   Sette, l'inserto settimanale del Corriere della Sera, pubblica la recensione del RadioSegugio all'interno della rubrica "Vivere con Internet".
Gennaio 2000   Il RadioSegugio è uno dei siti segnalati dalla Guida Panorama Web 2000.
15 maggio 2000   Su Radio Toscana Network, sono ospite del programma "C'era una volta il Web" nella puntata dedicata alla radio e ad Internet e ho l'occasione di presentare il RadioSegugio.
4 novembre 2000   Nel giornale radio di Blu Sat 2000 va in onda il servizio di Simone Brogioni sui principali siti Internet che riguardano la radio e il RadioSegugio viene citato tra questi.
Novembre 2000   Il RadioSegugio è segnalato nella sezione "Miscellanea" di Tutto Internet (Tattilo Editrice).
29 novembre 2000   Pubblico una nuova versione del sito, basata sulla tecnologia ASP ed SQL.
Novembre 2000   Il sito è uno dei due consigliati da Lycos per la categoria "Radio".
Gennaio 2001   Il Radiosegugio Ŕ classificato con il bollino "Super" nella Guida Panorama Web 2001.
Febbraio 2000   Il Radiosegugio è uno dei tre siti raccomandati da Lycos per la categoria "Arte e spettacolo".
20 marzo 2001   Raggiunti i 20.000 visitatori.
10 aprile 2001   La puntata di Wozzup, il programma tv di Daniele Bossari in onda su Italia 1, è dedicata interamente alla radio e il Radiosegugio è il sito consigliato "per trovare le frequenze".
8 maggio 2001   Il Radiosegugio ha una veste grafica nuova e finalmente un dominio tutto suo (www.radiosegugio.it).
Luglio 2001   Su Internet News, la più autorevole rivista italiana dedicata alla Rete, esce la recensione del Radiosegugio.
11 luglio 2001   Il Sole 24 Ore pubblica un articolo sul Radiosegugio, definito "le pagine gialle dell'etere".
21 ottobre 2001   Si parla del Radiosegugio su Radio Montecarlo nel programma mattutino di Erina Martelli.
maggio 2002   Il sito appare come alternativa proposta dal portale Microsoft Network a chi digita www.radio.it (sito che attualmente non esiste) con Internet Explorer.
dicembre 2003   La rivista di informatica Pc World propone il Radiosegugio come punto di partenza per la ricerca delle radio on-line.




1999-2004 Radiosegugio.it
Sviluppato e gestito da Alessandro Perotti
Note legali - Richiesta informazioni